Bagnini di salvataggio e prodotti Valfrutta oggi sposi

Bagnini di salvataggio e prodotti Valfrutta oggi sposi

Il colosso romagnolo dell’agroalimentare lancia nuovi piatti e bevande per la vita di spiaggia, abbinando il messaggio salutistico ai bicipiti e alle bellezze femminili in canottiera rossa.

Insolito matrimonio ieri sulla battigia. Non parliamo di un’unione civile strana ma del sano connubio tra i bagnini di salvataggio e i prodotti salutistici di una nota azienda agroalimentare romagnola.
Ed è un fatto mica tanto privato: l’album fotografico dello sposalizio campeggia in foto giganti appese alle torrette anziché star chiuso dentro il comò di casa.
“Natipronti” è la frase che gli sposi hanno scelto per qualificarsi: da una parte le canottiere rosse pronte ad affrontare i casi di emergenza in mare, dall’altra i nuovi cibi e bevande, pratici e adatti alla vita da spiaggia.
E pazienza se i coniugi lanciano l’ennesimo hashtag di cui è infestato l’etere, del resto il matrimonio è dichiaratamente per pubblicizzare un vantaggio reciproco: sentiamolo dalla voce dei contraenti nelle dichiarazioni a caldo.
“L’obiettivo è quello di far rimbalzare nelle piazze virtuali di tutta Italia quanto accade nella spiaggia di Rimini, emblema del buon vivere romagnolo, luogo dove si sta bene, ci si diverte, ci si sente al sicuro: non potevamo che partire da qui”, dice lui, Federico Cappi, in rappresentanza della marca di “Pronti al Vapore” e del “100% Frullato Veggie”.
E lei, Caterina Vanni, bagnina, di rimando: “Il nostro è un lavoro molto delicato e importante, questa campagna di comunicazione lo ha capito bene perché racconta i salvataggi per quello che sono: persone pronte a rischiare in ogni momento per salvare vite altrui. Siamo lontani dagli stereotipi un po’ ironici sulla nostra categoria, qui finalmente veniamo raccontati per quel che siamo veramente. Io sono molto orgogliosa di fare questo servizio alla mia città”.

Detto della cerimonia, veniamo al buffet: quattro sono i piatti cotti al vapore e pronti da consumare appena tirati fuori dallo zaino (bulgur, quinoa, riso rosso; riso basmati, lenticchie; cous cous; farro), tre i mix di frutta-verdura da bere (pera, finocchio, zenzero; mango, mela, zucca, carota; frutti di bosco, barbabietola, carota nera) in confezioni da litro o da 250 ml.
Le torrette di avvistamento in spiaggia si vestiranno da Pronto Point, da dove i bagnanti saranno sorvegliati dai vari Max, Alex, Andrea, Sergio, ovvero dalle amazzoni Arianna, dog-lover, Martina, d’inverno snowboardista, e appunto Caterina, sguardo da romagnola verace, una passione per i bambini e per il merengue. Accanto alle loro gigantografie – uno spaccato di come si concepiscono oggi i giovani riminesi -, i suggerimenti su alimentazione corretta e allenamenti da seguire per tenersi in forma.
Si prevede un diluvio di “storytelling”, like, video e quant’altro sui social, tra viralità e dieta. A dimostrazione che i matrimoni d’oggi non hanno più la sobria riservatezza d’un tempo.

COMMENTI

DISQUS: 0
close-link