Il Trc del Borgo San Giuliano: dalle prime pagine e dalla rete

Il Trc del Borgo San Giuliano: dalle prime pagine e dalla rete

"Figlia troppo occidentale: schiaffi, pugni e minacce", ma ci sono anche i finti pellegrini che razziano le chiese. I Crabs ritirano la squadra, solo Rbr parteciperà alla C Gold. E poi vaccini, e ricorsi in vista sul bando periferie. Dal web: l'arredamento del carpet borghigiano inutile e dispendioso, un po' come ...

“Il padre è un musulmano rigoroso e aveva cominciato a starle addosso come un falco. Lei, nata e vissuta a Rimini, voleva fare la vita che facevano tutte le sue compagne di scuola. Uscire con gli amici, andare al cinema e a ballare. Gli scontri con il genitore inflessibile nel vietarle una vita all’occidentale, erano diventati sempre più violenti. La controllava in ogni suo passo anche quando andava in palestra, vietandole categoricamente di frequentare persone di sesso maschile. Minacciava continuamente di ammazzarla, ed era arrivato a tirare fuori un coltello e puntarglielo contro: «Te lo infilezerò nella pancia». (Carlino Rimini: “Vuole vivere all’occidentale: minacciata di morte dal padre”). E’ la storia della ventenne tunisina che ha denunciato il padre ed ora è ospitata in una casa di “Rompi il silenzio”.
Corriere Rimini: “Figlia troppo occidentale: schiaffi, pugni e minacce”

“Si fingono pellegrini e razziano le chiese” (Corriere Rimini). Sono stati arrestati due uomini, “uno fa il bidello nella vita e serviva da “palo” per i colpi”.

“Il basket siamo noi”: scoppia la pace tra i canestri; i Crabs ritirano la squadra, solo Rbr parteciperà alla C Gold (Carlino Rimini). “Il rischio di avere due squadre della stessa città nel medesimo campionato di C Gold, prospettiva che francamente non piaceva a nessuno, è stato scongiurato dall’accordo siglato l’altra sera, accordo con il quale Luciano Capicchioni, proprietario dei Crabs e dello storico codice Fip 0122, si chiama fuori, rinuncia cioè a disputare quella categoria, lasciando campo libero ai rivali della RBR”.

“Centri per accogliere bimbi non vaccinati”. Scattano i controlli (Carlino Rimini). Qual è il problema? “Si tratta di centri per l’infanzia gestiti da privati che svolgono diverse attività, da quelle sportive all’insegnamento di lingue e musica. Secondo le segnalazioni, partite (in alcuni casi) direttamente da gestori di altre realtà per l’infanzia (asili privati e spazi ludici), in queste strutture c’è un’altra concentrazione di bimbi non vaccinati”.

“Bando periferie ricorsi in vista” e “Altre aste per la Gecos” (Corriere Rimini).

Il Trc del Borgo. “Avrete capito perchè Gnassi è il migliore? Attorno a lui e specialmente “contro” non c’è nessuno. Il tirocinio che ha caratterizzato la sua eterna esperienza politica non ha paragoni. Fare per 10 anni il sindaco di Rimini è una laurea preziosa. Ha goduto, anche del periodo di maggiore splendore del suo partito, interpretando in bici, la parte dell’amico di Renzi e dei cinque segretari che lo hanno preceduto. Ha messo nel suo partito dei locali domestici. L’errore clamoroso, sono le passerelle per il suo futuro in bilico. L’arredamento del carpet bordigiano è esagerato. Sta cercando di deviare l’attenzione con una raccolta di firme ridicola e bugiarda. Ha fatto il Trc del Borgo. Altrettanto inutile quanto dispendioso. Non ne bastava una? Alle volte l’esagerazione può diventare elettoralmente fatale. Pensare che 3 mila (?) firme (disperate) + i Morolli, possano rappresentare una garanzia per il futuro del Pd significa non avere capito un ca..di quello che sta succedendo da almeno dieci anni nella nostra città. Gnassi non ha governato male. Lo ha fatto per se. Ha trasformato una realtà turistica tra le più famose, ma in fase decadente, in una triste e pericolosa discoteca all’aperto. Ha però consegnato all’inesistente (da sempre) opposizione, un cavallo di battaglia meraviglioso. Anche i soliti dilettanti allo sbaraglio delle preferenze, possono diventare interpreti credibili. Secondo il consigliere comunale di Forza Italia, Carlo Rufo Spina, l’opera è “brutta, costosa e inutile”. “L’ennesima Gnassata” scrive sul Facebook. Tocca a voi, disegnatori di croci, dare il giudizio nelle “gabine”.” (La paura, Salvarimini.com)