Un po’ di Humanitas per Lucio Battisti

Un po’ di Humanitas per Lucio Battisti

Dalla sede della Humanitas di Rimini risponde una segretaria e assicura "di essere sola oggi in ufficio", perché "sono tutti fuori, anche la titolare"

La titolare della Humanitas, Elisa Libici, insieme alla vedova di Lucio Battisti, Grazia Letizia Veronese, questa mattina al cimitero di Molteno

Dalla sede della Humanitas di Rimini risponde una segretaria e assicura “di essere sola oggi in ufficio”, perché “sono tutti fuori, anche la titolare”. Niente di più. Bocche cucite sulla destinazione riminese delle ceneri del grande Lucio Battisti. E infatti i video in cui proprio la titolare e un dipendente della agenzia di onoranze funebri riminese si vedono all’interno del cimitero di Molteno, girano sui siti di informazione da questa mattina.
La vedova di Lucio Battisti, Grazia Letizia Veronese, si è rivolta alla Humanitas di Rimini (la sede principale è in via Flaminia) per trasportare lontano da Molteno la salma del marito che riposava nel piccolo paesino, e la titolare è Elisa Libici, un cognome noto nel settore delle onoranze funebri (l’agenzia Luciano Libici opera a Bellaria e Cesenatico). La Humanitas è una delle imprese che fanno capo al Consorzio romagnolo Cifar. Ormai non ci sono dubbi, dunque, le ceneri di Lucio Battisti riposeranno nel riminese, ma non è detto che i familiari abbiano scelto un cimitero per custodirle.
Carlo Piantucci