Turismo, nei primi sette mesi dell’anno Riccione domina incontrastata

Turismo, nei primi sette mesi dell’anno Riccione domina incontrastata

Più 4,2% negli arrivi e +4,7% nei pernottamenti nella Perla Verde da gennaio a luglio di quest'anno. Rimini si ferma ad un misero 1,4%, dietro anche a Cattolica. Bellaria ultimo posto del podio.

Col +4,2% negli arrivi e +4,7% nei pernottamenti, Riccione domina su tutte le altre località della provincia nei primi sette mesi dell’anno.
Rimini fa registrare un misero +1,4% sia nel primo che nel secondo caso, dietro anche a Cattolica (+2,4% e +2,1%), mentre Misano ha il segno meno negli arrivi (-1,2%) e più (1,1) nei pernottamenti e Bellaria entrambi i valori negativi: -3,8% e -1,7%. Il tutto in un quadro provinciale che complessivamente fa segnare +1,5% e +1,8%. Manca ancora il dato di agosto, certo, ma alla svolta importante di 7 mesi su 12, il quadro è questo e stiamo parlando dei dati ufficiali, non delle stime dell’Osservatorio turistico regionale.

Il particolare che balza all’occhio guardando la performance di Riccione è quello degli stranieri, +9,6%, e +8% nei pernottamenti, percentuali che nel caso di Rimini sono del +0,6% e del +0,9%. Il segmento estero fa felice anche Cattolica (+7,2% e +3,8%) e Misano: +6,2% e +7,7%.

Rimini a giugno conquista il 2,6% di arrivi italiani ma perde l’8% di stranieri e si ferma ad un +0,3% nei pernottamenti degli italiani e perde il 10% in quelli stranieri. A luglio cala negli arrivi italiani (-1,1%) e anche in quelli stranieri (-0,9%%), mentre i pernottamenti fanno registrare rispettivamente +0,3% e +1,2%.

Riccione a giugno sale del 2,1% negli arrivi italiani e perde il 3,9% in quelli esteri, cresce del 3% nei pernottamenti italiani e perde il 9% negli esteri. A Luglio perde l’1,7% negli arrivi italiani ma vola del 9,2% con gli esteri, e nei pernottamenti evidenzia due più: 1,1% e 10,3%.

Tutte le tavole con i dati provinciali