Allarme a Palazzo Garampi per un trolley, ma serviva all’artificiere Morolli per farsi un selfie

Allarme a Palazzo Garampi per un trolley, ma serviva all’artificiere Morolli per farsi un selfie

Savio Galvani (la sinistra non è più in maggioranza ma nel Palazzo ci sta così bene che si accontenta di controllare borse e pacchi sospetti) ha notat

Savio Galvani (la sinistra non è più in maggioranza ma nel Palazzo ci sta così bene che si accontenta di controllare borse e pacchi sospetti) ha notato un trolley incustodito nei locali dove si riuniscono gli amministratori comunali. E’ scattato l’allarme e alla successiva verifica è risultato vuoto. E così tutti a scervellarsi per capire chi ce l’avesse messo. Saranno stati quelli del Paz che hanno dovuto trasferire i bagagli dal villino Ricci? Sarà il cestino della merenda di Gennaro Mauro? Sarà la valigia che contiene le idee del sindaco per dare un futuro al turismo? Il mistero è stato svelato oggi aprendo i quotidiani di Rimini: l’artificiere Mattia Morolli posa (nella immagine pubblicata dal Carlino) col trolley per una foto sospetta: tutto sto casino per farsi un selfie e andare sui giornali.