Author: Salvatore De Vita

Salvatore De VitaClasse 1954, di formazione tecnica, crede solo a ciò che vede, praticamente un seguace del San Tommaso della prima ora. Ama la musica (quella vera), l’arte, la storia, in particolare quella della sua città. Gattofilo di fede, ritiene che vi sia molto da imparare da quei nobili animali quanto a stile di vita. Crede inoltre che per affrontare meglio la vita, occorre conservare una piccola parte di fanciullezza, ma non si tratta della sindrome di Peter Pan, anche perché non sa volare.

1 2 3 9 20 / 177 ARTICOLI
Palazzo Lettimi: la risposta, debole, dell’assessore Morolli e le repliche

Palazzo Lettimi: la risposta, debole, dell’assessore Morolli e le repliche

Pubblichiamo il punto di vista della giunta comunale, che arriva a seguito della interrogazione presentata dal consigliere Andrea Pari. L'immobilismo ...
I beni culturali di Rimini che si sono volatilizzati/1: la pietra oziosa

I beni culturali di Rimini che si sono volatilizzati/1: la pietra oziosa

Ha dell'incredibile la storia culturale della città: nel tempo molte perle preziose appartenute al patrimonio pubblico sono state rubate. La prima pun ...
Il caso Gambalunga-palazzo Lettimi è arrivato in consiglio comunale

Il caso Gambalunga-palazzo Lettimi è arrivato in consiglio comunale

Con una interrogazione il consigliere Andrea Pari ha posto il problema della sempre più grave mancanza di spazi nella storica biblioteca di Rimini e d ...
Il complesso “delle Celibate” e la ricostruzione mancata

Il complesso “delle Celibate” e la ricostruzione mancata

Fu demolito nel 1965 ma la prevista riedificazione rimase lettera morta. Andò distrutto anche l’elegante portale dell’edificio ex Teatini. Così scrive ...
Come venne cancellata la chiesa dei Teatini

Come venne cancellata la chiesa dei Teatini

Acquistata dal Comune e restaurata dopo il terremoto del 1916, qualche anno dopo fu trasformata in palestra e vennero demoliti gli arredi di valore. L ...
Egnatia Chila: le disavventure della splendida stele funeraria

Egnatia Chila: le disavventure della splendida stele funeraria

Venne fatta a pezzi nel 1955 da alcuni ragazzi, quand'era incustodita nell'area tra il Tempio Malatestiano e l’attuale Mercato coperto. Poi restaurata ...
I saggi di scavo abusivi nell’area dell’Anfiteatro e la sentenza che mise le cose in chiaro

I saggi di scavo abusivi nell’area dell’Anfiteatro e la sentenza che mise le cose in chiaro

Autorizzati dal Comune, che difese l'operato della Società Case Popolari, ma segnalati all'autorità giudiziaria dal Soprintendente Aurigemma, i lavori ...
Fatti e leggende sulla presenza o meno dei resti murari dell’anfiteatro sotto il Ceis

Fatti e leggende sulla presenza o meno dei resti murari dell’anfiteatro sotto il Ceis

In una lettera dell'ufficio tecnico del Comune di Rimini (1946) compare - forse per la prima volta? - l'affermazione che nell'area che ospita l'asilo ...
«Stanco di assistere allo scempio di singoli edifici e di zone monumentali»: quando Zuffa presentò le dimissioni

«Stanco di assistere allo scempio di singoli edifici e di zone monumentali»: quando Zuffa presentò le dimissioni

La demolizione del Vescovado, i lavori che deturparono il complesso settecentesco della ex chiesa di S. Girolamo, la demolizione della facciata di Pal ...
Nuove scoperte sulla chiesa di S. Nicola da Tolentino

Nuove scoperte sulla chiesa di S. Nicola da Tolentino

Nel 1952 fu redatto un progetto di ricostruzione dell'edificio (con tanto di perizia relativa ai danni subiti dalle distruzioni belliche) in base al q ...
Se la chiesa del Suffragio è ancora in piedi bisogna dire grazie al grande Mario Zuffa

Se la chiesa del Suffragio è ancora in piedi bisogna dire grazie al grande Mario Zuffa

Sospinta dall'urgenza di ampliare l'allora Ospedale civile, ormai insufficiente, prese corpo e trovò convinti sostenitori l'idea di demolire la settec ...
La soluzione per la Gambalunga senza più spazi è Palazzo Lettimi

La soluzione per la Gambalunga senza più spazi è Palazzo Lettimi

Chi frequenta la splendida Biblioteca sa bene quali siano i problemi che si trascinano: sale sempre più piene e la necessità di affidarsi a magazzini ...
La nascita del ponte dei Mille

La nascita del ponte dei Mille

Negli anni Trenta del '900 prese forma l'opera di attraversamento del fiume Marecchia. La nuova viabilità comportò la demolizione di non poche abitazi ...
Spunta anche un terzo progetto, non attuato, del Mercato coperto

Spunta anche un terzo progetto, non attuato, del Mercato coperto

Costo previsto quasi un milione di lire, compresi gli espropri. È datato 1947 e venne elaborato negli uffici comunali. Segue quello del 1926 e precede ...
L’Anfiteatro romano dimenticato: ancora al loro posto le scritte vandaliche

L’Anfiteatro romano dimenticato: ancora al loro posto le scritte vandaliche

Negli anni '50 Mario Zuffa lo definiva “l’unico esempio parzialmente visibile di anfiteatro laterizio in tutta l’Italia settentrionale e uno dei pochi ...
La storia dei musei comunali e le distruzioni dei beni culturali

La storia dei musei comunali e le distruzioni dei beni culturali

Le ipotesi si affacciarono sin dal primo dopoguerra. Prima previsto nell'ex Convento di San Francesco, poi nel complesso dei Teatini, ma sempre con un ...
Il tesoro nascosto e ignorato sotto il Mercato coperto

Il tesoro nascosto e ignorato sotto il Mercato coperto

Una vasca-piscina absidata, intorno alla quale si sviluppava una “Domus” di ben sedici ambienti, dei quali nove pavimentati a mosaico (due in bianco e ...
Palazzo Lettimi è ancora un rudere: una brutta storia che ha radici lontane

Palazzo Lettimi è ancora un rudere: una brutta storia che ha radici lontane

Poco è cambiato dai tempi della solitaria battaglia dell'allora Ispettore onorario della Soprintendenza, Mario Zuffa, che arrivò a minacciare le dimis ...
Il mercato coperto tra occasioni perse e un futuro tutto da decifrare

Il mercato coperto tra occasioni perse e un futuro tutto da decifrare

Con le proposte più volte emerse, sfociate anche in esposizioni e concorsi di idee, di collocare la struttura di vendita in piazzale Gramsci, e la sce ...
Quando Mario Zuffa si oppose al progetto del mercato coperto “accanto al Duomo”

Quando Mario Zuffa si oppose al progetto del mercato coperto “accanto al Duomo”

«Con mio grande stupore ho appreso che le strutture del nuovo edificio vanno a cadere su resti monumentali...» e giù un elenco di impatti pesantissimi ...
1 2 3 9 20 / 177 ARTICOLI