Viale Tripoli, momenti di gloria… un tempo

Viale Tripoli, momenti di gloria… un tempo

Sul più importante asse monte-mare della città certe "cartoline" mettono tristezza.

Nei locali inferiori di questo caseggiato che ha vissuto tempi migliori, c’era una nota concessionaria di scooter e pure un ristorante giapponese, chiuso dopo qualche anno di gestione.
Purtroppo rimane solo il ricordo della vivacità di quell’angolo di città, incuneato tra i poderosi platani di Viale Tripoli.

Probabilmente i lunghi anni di recessione economica hanno suggerito alla proprietà (o alle proprietà) dell’edificio di procrastinarne la ristrutturazione.
Speriamo che di qui a breve qualcosa di piacevole possa rinascere lungo il più importante asse monte-mare della città.

Questa rubrica nasce per porre l’attenzione sulle piccole e grandi brutture, gli sfregi al patrimonio ambientale, i molti edifici trascurati (talvolta totalmente abbandonati) della nostra città. Spesso si trovano in pieno centro o nella “vetrina” turistica di Rimini. Non è disfattismo, è amore per la città bella, perché solo accendendo i riflettori sulle brutture c’è la speranza che si possano sanare le “ferite” inferte sia per mano pubblica che privata. Allinearsi al ribasso, giustificare il brutto e arrendersi all’incuria e al degrado urbano, equivarrebbe ad una sconfitta. E se ha perso la città, per dirla con Niccolò Fabi, abbiamo perso un po’ tutti noi. Ci occuperemo anche del bello, di tutto quello che merita di essere segnalato. Comprese curiosità e stranezze. Coinvolgeremo molto volentieri quanti vorranno inviarci materiale fotografico interessante tenendo ben aperti gli “occhi sulla città”: redazione@riminiduepuntozero.it